Val di Neto rosato IGT Terre Lontane di Librandi
Rapporto qualità - prezzo

ottimo rapporto qualità prezzo

Premiato

premiato

Val di Neto rosato IGT Terre Lontane di Librandi

7,90 €
Tasse incluse

Azienda: Librandi
Provenienza: Cirò
Annata: 2019

Quantità
In Stock

 

Politiche per la sicurezza

 

Politiche per le spedizioni

 

Politiche per i resi merce

Scheda tecnica del vino
Tipologia: vino rosato fermo
Denominazione: Val di Neto IGT
Provenienza: Ciro Marina (KR)
Produttore: Librandi
Vitigni: gaglioppo 70% e Cabernet Franc 30%
Formato: 75 cl.
Alcool: 13%
Annata: 2019
Da consumare: entro la fine del 2021
Vinificazione: in acciaio termocondizionato, con salasso e breve macerazione
Affinamento: 3 mesi tra acciaio e bottiglia
Malolattica: non svolta
Struttura: di media struttura
Sistema di allevamento: cordone speronato
Ceppi per ettaro: 5.000
Terreno: argilloso - calcareo
Resa per ettaro: 80 quintali per ettaro

La descrizione del sommelier
Rosato delicato e brillante. Profumi fruttati di mela rossa, pera, agrumi, prugne, more, melograno, formano un perfetto connubio con effluvi di erbette aromatiche fresche, erba appena tagliata, con una mineralità che richiama la ponc (terreni costituiti da marne ed arenarie stratificate di origine eocenica note con il nome di ponca). La sapidità è perfettamente bilanciata dalla morbidezza dell'ingresso. Cenni agrumati e minerali conducono a una lenta chiusura sapida. Un ottimo rosato rapporto qualità prezzo.


Momenti e abbinamenti ideali
Vino eccellente da servire come aperitivo e antipasti di mare. Ottimo anche con primi e secondi di pesce con salse rosa, leggeri e delicati dalla leggera tendenza dolce.

Pronto da bere subito.
Temperatura di servizio consigliata: 6/8 gradi
Bicchiere consigliato: calice con apertura media
Idea regalo: per ogni occasione.

Per saperne di più
Già nel 323 A.C. nell'allora Krimisa (l'odierna Cirò Marina) veniva prodotta una bevanda a base di uva chiamata Cremissa. Questa antica bevanda, uno degli antenati del vino, prodotta nell’area di Krimisa era così popolare che il Cremissa, appunto, venne eletto vino ufficiale delle Olimpiadi ed offerto, come premio, ai vincitori dei giochi olimpici ateniesi già nel 765 a.c. .
Fù il primo caso di sponsor ufficiale in una manifestazione sportiva. Si deduce quindi che la viticoltura e la vinificazione in Calabria ha una storia molto importante, ma rovesciando la medaglia, si deduce anche che mentre gli anni son trascorsi e il resto del mondo si è evoluto, noi, in questo tema siamo rimasti un po a guardare. Ma oggi finalmente non è cosi, qualcosa è cambiato e sta continuando a mutare, grazie alle associazioni del territorio, e grazie alla nascita di piccolissime aziende fatte di uomini che amano davvero la propria regione, iniziando a produrre vini di assoluta qualità, e di grande espressione del territorio in cui vivono.


L'azienda

CLICCA QUI e scopri altri dettagli su Librandi nel mio blog su questo stesso store.

Librandi
CBG1144

Scheda tecnica

SELEZIONE
Premiato
Rapporto qualità prezzo
FAMIGLIA
Vini rosati Calabria
PRODUTTORE
Librandi
MOMENTO IDEALE
aperitivo
da chiacchiera
per tutti i giorni
ABBINAMENTO
antipasti di mare misti
cibo quotidiano
insalatone ricche
primi piatti con verdure
primi piatti di mare
stuzzichini prima del pasto
PROVENIENZA
Calabria - Cirò
FATTO CON
gaglioppo in prevalenza
VINIFICAZIONE
acciaio
AFFINAMENTO
acciaio
DENOMINAZIONE
IGT Val di Neto
STRUTTURA
di media struttura
ALCOL
13%
FORMATO
75 cl
Rapporto qualità - prezzo

ottimo rapporto qualità prezzo

Premiato

premiato

TOP