Birra artigianale barricata Ametista di Birrificio De Alchemia
Consigliato dal sommelier

consigliato dal sommelier

Birra artigianale barricata Ametista di Birrificio De Alchemia

9,90 €
Tasse incluse

Azienda: De Alchemia
Provenienza: Saracena
Stile: F. Ale

Quantità
In Stock

 

Politiche per la sicurezza

 

Politiche per le spedizioni

 

Politiche per i resi merce

Scheda tecnica della birra
Provenienza: Calabria - Saracena CS
Produttore: Birrificio De Alchemia
Formato: 75 cl.
Alcool: 6%
Aspetto: ambrata
Stile: Farmhouse Ale (dette anche le selvagge)
Struttura: buona struttura
Gusto: equilibrata
Ingredienti: acqua, malto d'orzo, more di rovo, luppolo e lievito.
Affinamento: in barrique di rovere francese che hanno ospitato il magliocco delle cantine Viola di Saracena.
IBU: 9
OP: 12

La descrizione del sommelier
Una "selvaggia" realizzata con le more di rovo locali. Il colore vira sicuramente verso l'ambrato anche se non è molto intenso. Schiuma abbastanza consistente e con buona persistenza. Naso composto da un cesto di profumi genuino, fine, elegante e intenso, pochi dettagli ma precisi e netti. Biscotto e burro fuso fanno da apripista a note di nocciole tostate, leggeri cenni di erbette aromatiche, note ematiche, piccoli frutti rossi e neri, salsedine, pesca sciroppata, chiude nel finale con zucchero caramellato e mela cotta con anice stellato. Il sorso è di grande manifattura, da subito imponente e di ottimo peso, anche se non stanca la beva grazie ad una piacevolissima spada fresca/sapida. Retrogusto olfattivo coerente con il naso. La freschezza si rivela essere molto piacevole, mi ha sorpreso davvero molto per la persistenza, praticamente infinita. Giù il cappello.

Consigli del sommelier
Una birra che consiglio di bere cercando nel piatto grassezza e corpo, come formaggi freschi di capra, del pregiato foie gras, cernia al forno con patate, pesce di lago, zuppa di lumache, lepre, primi di carne in bianco, panini con pesce affumicato, pizza ai frutti di mare.

Ale è il termine usato per indicare le birre ad alta fermentazione, che cioè impiegano nel processo lieviti del ceppo Saccharomyces cerevisiae, i quali prediligono temperature elevate e, durante il processo (che risulta, quindi, piuttosto rapido), salgono in superficie del tino di fermentazione; all'opposto, il termine lager indica le birre a bassa fermentazione. Le ale sono molto comuni in Gran Bretagna e Irlanda, ma anche in Germania, nelle province orientali del Canada, Stati Uniti e Belgio. La fetta più grossa del mercato mondiale della birra riguarda però le lager.

Col termine farmhouse ale si intende letteralmente la birra della fattoria (da alcuni anche chiamate birre “rustiche”) e, in particolare, delle fattorie situate nelle campagne francesi, esattamente ai confini tra la Francia del Nord e l’area della Vallonia nel Belgio. é un termine abbastanza generico, visto che si utilizza per indicare contemporaneamente due stili birrari che, oltre ad essere abbastanza differenti tra loro, risultano essere molto variegati anche al loro interno. 

L'azienda

CLICCA QUI e scopri altri dettagli su questa azienda nel mio blog.

De Alchemia
CBG2086

Scheda tecnica

SELEZIONE
Consigliato dal Sommelier
FAMIGLIA
Birra artigianale calabrese
PRODUTTORE
De Alchemia
MOMENTO IDEALE
cena / pranzo
ABBINAMENTO
formaggi freschi
primi piatti con verdure
secondi piatti di mare
PROVENIENZA
Calabria - Saracena
AFFINAMENTO
legno
STRUTTURA
di buona struttura
ALCOL
5 / 7%
ASPETTO
birra chiara
STILE
Ale
GUSTO
equilibrata
FORMATO
75 cl
Consigliato dal sommelier

consigliato dal sommelier

TOP